Per accompagnare i corsi di Architettura e sostenibilità che avranno avvio nel mese di ottobre IN/Arch Piemonte ha organizzato un ciclo di incontri di presentazione di esempi concepiti e realizzati coniugando qualità dell’architettura e sostenibilità, raccontati dagli architetti e ingegneri che li hanno progettati.

29 ottobre 2018 | dalle 17 alle 20 | Sala ENGAGE | Rinascimenti Sociali | 38 Via Maria Vittoria | Torino |

Armando Baietto, architetto dello studio Baietto Battiato Bianco Architetti Associati racconta il progetto di Palazzo Novecento in corso Vittorio Emanuele II a Torino ed altre esperienze di progettazione sostenibile.

Per approfondire i temi della sostenibilità e della realizzazione concreta dell’intervento, in coerenza con l’obiettivo IN/Arch di favorire l’incontro tra tutti coloro che partecipano al processo edilizio, e rispondere alle domande del pubblico sono stati invitati l’architetto Olga Grondona della Costruzioni Generali Gilardi (CGG), l’architetto Elisa Sirombo,  Macro Design Studio, Consulente LEED per la Committenza, Coordinatore della procedura di certificazione, gli architetti Luisena Cakeri e Carlo Micono e l’ingegnere Guido Zanzottera, Ai Studio, Consulente LEED per l’impresa CGG.

Tutti i partecipanti sono invitati a contribuire alla discussione e porre delle domande.

Franco Lattes, Mario Grosso e Daniele Guglielmino presentano i corsi gratuiti su Architettura e sostenibilità, che iniziano il 19.10 e proseguiranno con un articolato programma nei prossimi mesi. Qui programma, calendario e scheda di pre-iscrizione.

La partecipazione all’incontro è gratuita e permetterà l’acquisizione di n. 3 crediti formativi per architetti  e per ingegneri.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili si consiglia l’iscrizione QUI

ATTENZIONE: per rendere più semplice veloce la registrazione neccessaria per l’accreditamento potete inviarci all’indirizzo [email protected] i vostri dati: nome/cognome/codice fiscale/e-mail/ordine di appartenza/matricola. Grazie!

I dati saranno trattati esclusivamente per le finalità di registrazione dei crediti secondo l’ Informativa ex art. 13 Regolamento UE 2016/679  (GRDP General Data Protection Regulation) sul trattamento dei dati personali.

L’Architettura sostenibile racchiude in sé una molteplicità di aspetti interrelati, legati al costo (non solo economico) delle trasformazioni insediative, della loro incidenza sulle risorse e sui beni comuni, del loro modificarsi nel tempo, della loro capacità di incidere sui comportamenti e di generare relazioni ampie con il sistema urbano e territoriale, di produrre benessere, di confrontarsi con gli specifici caratteri dei luoghi e delle persone con cui dovrà interagire. I valori di sostenibilità  sono l’esito una strategia progettuale, e la loro misura discende da un bilancio complessivo, di molteplici fattori. Il progetto, sia che si tratti di una nuova costruzione o di un intervento sull’esistente, diventa quindi la ricerca di un punto di possibile equilibrio tra diversi elementi, parametri, prescrizioni, fattori.

L’architettura dell’edificio deve considerare ed assicurare il benessere e la funzionalità degli spazi per gli usi cui sarà destinato, con un “involucro” architettonico accuratamente progettato e realizzato con consapevolezza e competenza. Affinché ciò avvenga è necessario un perfetto accordo fra tutti i soggetti che intervengono nel processo edilizio: progettisti, imprese e artigiani che realizzano, aziende produttrici di materiali e componenti sino agli elementi di arredo.

Sono queste le considerazioni a partire dalle quali IN/Arch Piemonte ha impostato una proposta di formazione sul tema della”sostenibilità” accompagnando i corsi di formazione con quattro incontri che avranno come tema esempi di progetti improntati alla sostenibilità, presentati dai loro autori.

Il ciclo di incontri si terrà l’ultimo lunedì del mese, portando anche in Piemonte il tradizionale appuntamento IN/Arch del “lunedì dell’Architettura”.