visita alla Cavallerizza Reale

la Cerimonia di Premiazione

Le foto sono di Andrea Guermani

I PREMIATI

I PROTAGONISTI

Marco De Michelis

Francesco Orofino

Dario Apollonio

Cino Zucchi

Cristiano Picco

Armando Baietto

Vittorio Jacomussi

Alberto Anfossi

Silvia Minutolo

Davide Derossi

Paola Valentini

Emilio Melgara

Paola Malabaila e Laura Apollonio

ASSEGNATI I PREMI IN/ARCHITETTURA 2023  PER IL PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

16 premi assegnati a opere realizzate negli ultimi 5 anni  selezionati su 108 progetti presentati in Piemonte e Valle d’Aosta

I Premi In/Architettura 2023 per il Piemonte e la Valle d’Aosta sono stati assegnati questo pomeriggio, venerdì 27 ottobre 2023, a Torino, nel corso di una cerimonia che si è tenuta nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino nella Cavallerizza Reale. Promossi da IN/Arch e ANCE in collaborazione di Archilovers, i premi riconoscono il valore dell’opera e dei tre principali protagonisti che sono alla base della sua realizzazione: committente, progettista, costruttore.

I Premi alla Carriera e i Premi Bruno Zevi

L’architetto Andrea Bruno per il Piemonte e all’architetto Giuseppe Nebbia per la Valle d’Aosta vanno i Premi alla Carriera 2023; mentre il Premio Bruno Zevi per la diffusione della cultura architettonica, è stato quest’anno assegnato a Giorgio de Silva per il libro Architettura nel Cinema (edizioni Lindau) e alla Fondazione Courmayeur, per aver intrapreso una complessa opera di ricerca e studio multidisciplinare sul sistema montagna attraverso l’«Osservatorio Laurent Ferretti».

16 premi per opere realizzate negli ultimi 5 anni

I premi IN/ARCHITETTURA affermano con chiarezza che la qualità di un’architettura è l’esito di un processo complesso che coinvolge tutti i passaggi della filiera produttiva. Di qui la scelta di premiare l’opera e i tre principali protagonisti che sono alla base della sua realizzazione: committente, progettista, costruttore. I criteri di scelta delle opere premiate hanno tenuto ben presenti i requisiti di qualità del prodotto finale da un punto di vista culturale e sociale, di trasparenza e innovazione del processo di progettazione e costruzione, con particolare attenzione alle architetture realizzati da giovani, donne e piccole imprese. 

Il Premi per interventi di NUOVA COSTRUZIONE sono stati assegnati a:

  • Cascina Elena Winery (Progetto BRH+ | Committente Cascina Elena S.S.A | Impresa Fratelli Sartore srl), azienda vitivinicola a Rocchetta Belbo (CN)
  • Casa di Langa (Progetto Gas Studio | Parisotto + Formenton Architetti | Committente Gentile ospitalità srl – (Krause Group) | Impresa MALABAILA & ARDUINO S.P.A.), ricettivo a Cerreto Langhe (CN)
  • The Hole with the House Around (Progetto ELASTICO Farm | Committente Guido Fejles | Impresa Defilppi Costruzioni), residenza a Cambiano (TO)
  • Chalet B / climber’s refuge (Progetto Luca Compri LCA architetti | Committenti Tiziano Baretti e Ileana Palermo | Impresa Riko Hise), residenza a Breuil-Cervinia (AO)
  • Pro-tò-ti-po 1:1 variazione della ripetizione (Progetto ES-arch enrico scaramellini architetto | Committente e Impresa GLAIR srl), residenza a Valtournenche (AO)

Premi per interventi di RIQUALIFICAZIONE del patrimonio edilizio esistente sono stati assegnati a:

  • Brands Distribution (Progetto BALANCE ARCHITETTURA | Committente Masini011 s.r.l | Impresa QUADRIFOGLIO srl), azienda a Torino
  • Casa Calligaris (Progetto FOLLOW ARCHITECT | Committente Francesca Rissone e Stefano Gai | Impresa Gruppo Effe sa), residenza a Torino
  • Cascina Otto (Progetto STUDIO WOK | Committente Luise Müller-Hofstede e Michael Epp | Impresa Offstage ), ricettivo a Cossano Belbo (CN)
  • Ciabòt Ninin (Progetto Studio Ellisse Architetti | Committente Laura Sottovia | impresa Walter Patella e Merlino Zeldenthuis), agricolo/tempo libero a Gorzegno (CN)
  • Gallerie d’Italia (Progetto AMDL CIRCLE | Committente Intesa San Paolo | Impresa Ediltecno Restauri) spazio espositivo a Torino
  • Maison Lostan (Progetto Roberto Rosset e Gianfranco Gritella | Committente Regione Autonoma Valle d’Aosta, Assessorato istruzione e cultura e Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali | Imprese DOLMEN Consorzio Stabile Costruttori Valdostani s.c.a.r.l.De La Ville Soc. Coop.- Consorzio Cooperative Costruzioni CCC Società Cooperativa) sede della Soprintendenza della Regione Autonoma Valle d’Aosta

Una menzione speciale per la riqualificazione mediante i Bonus 110% di edifici pubblici va all’insediamento ATC PIETRALTA (Progetto SMAPROGETTI | Tisessantuno Ass. | St. Chiabrera | Committente ATC Piemonte Centrale | Impresa SECAP Spa) residenza a Torino.

Sono stati inoltre assegnati i Premi Speciali associati ad aziende e associazioni partner dei Premi IN/ARCHITETTURA 2023, e in particolare:

  • Premio speciale “LISTONE GIORDANO”, assegnato ad un intervento che abbia saputo valorizzare l’utilizzo del legno in qualità di materiale da sempre legato al mondo dell’architettura e delle costruzioni:
    • Casa sul lago di Mergozzo (progetto Elena Bertinotti | Committente Paolo Marini | Impresa EdilRestauri), residenza nella provincia Verbano-Cusio-Ossola.
  • I Premi speciali “WTW – WILLIS TOWERS WATSON”:
    • Innovation Center ITT (progetto ISOLA ARCHITETTI | Committente ITT Italia s.r.l. | Impresa Costruzioni Generali Gilardi S.p.a.), Centro ricerca a Barge (CN).
    • Bivacco Edoardo Camardella (progetto CMR | Committente Famiglia Camardella | Impresa Gualini S.p.A.) a La Thuile (AO)
  • Premio speciale “FEDERBETON”, assegnato ad un intervento che abbia saputo valorizzare l’utilizzo del cemento e del calcestruzzo in qualità di materiali da sempre legati al mondo dell’architettura e delle costruzioni:
    • S-LAB. Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (progetto ELASTICOFARM | committente INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare | Impresa Ruscalla Renato S.p.a) Centro ricerca a Torino

Una giornata che celebra l’architettura in Piemonte e Valle d’Aosta

La scelta della Cavallerizza come sede della premiazione ha consentito di ricordare Agostino Magnaghi, scomparso di recente, autore del progetto dell’Aula magna e del Masterplan del complesso e di fare il punto sulle future trasformazioni dell’area.

La Cerimonia di premiazione è stata preceduta in tarda mattinata da una visita guidata al complesso della Cavallerizza Reale, mentre il pomeriggio si è aperto con la presentazione di Cino Zucchi del progetto vincitore del Concorso internazionale e con l’intervento di Cristiano Picco, Armando Baietto e Vittorio Jacomussi che ci hanno parlato del Polo delle Arti, insieme al Segretario generale di Compagnia di San Paolo Alberto Anfossi. È seguita una breve Tavola rotonda con l’architetto Dario Apollonio, ricercatore nell’ambito del restauro storico ed ambientale, che ci ha accompagnato nella scoperta dei vincitori dei Premi, l’architetto Francesco Orofino, Segretario generale IN/Arch, e la partecipazione del professor Marco De Michelis, già Preside della Facoltà di design e arti/IUAV oggi docente alla Bocconi di Milano, al quale è stata affidata anche la presentazione del Premio alla Carriera Andrea Bruno.

Alla manifestazione hanno partecipato: Lavinia Tagliabue, in rappresentanza del Rettore dell’Università di Torino che gentilmente ci ospita; Andrea Bocco in rappresentanza del Rettore del Politecnico di Torino del Politecnico, e direttore del DIST PoliTo; Jean-Pierre Guichardaz l’Assessore ai Beni e alle attività culturali, Sistema educativo e Politiche per le relazioni intergenerazionali della Regione Autonoma Valle d’Aosta, in rappresentanza del Presidente della Regione Renzo Testolin; l’assessore Paolo Mazzoleni, in rappresentanza del Sindaco della Città di Torino; l’Assessore Francesco Tresso; il Presidente della Camera di Commercio di Torino Dario Gallina; la Presidente dell’Ance Piemonte e Valle d’Aosta Paola Malabaila.

I Premi sono stati consegnati dalle Autorità presenti e dai componenti della Giuria che ha valutato le candidature per il Piemonte e Valle d’Aosta: Laura Apollonio, Jeannot Cerutti, Davide Derossi, Carla Falzoni, Emilio Melgara, Silvia Minutolo.

IN/ARCHITETTURA 2023, un progetto nazionale

Con questo appuntamento giunge verso la fine un lungo percorso che ha visto, nei mesi scorsi, la presentazione, grazie alla collaborazione con Archilovers, di oltre 1200 progetti candidati su tutto il territorio nazionale, di cui 108 nelle regioni del Piemonte e della Valle d’Aosta. Il percorso si concluderà il 7 novembre prossimo durante la Biennale di Venezia a Ca’ Giustinian con la premiazione dei vincitori scelti tra i premiati dalle 20 Regioni, scelti dalla Giuria nazionale presieduta dal regista Silvio Soldini.

PREMI IN/ARCHITETTURA 2023  PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

CERIMONIA DI PREMIAZIONE 

Venerdì 27 ottobre 2023 dalle 14,30 Aula Magna della Cavallerizza Reale  Università degli Studi di Torino| Via Verdi 9 | Torino

INGRESSO LIBERO A ISCRIZIONE OBBLIGATORIA QUI

Sono stati richiesti al CNAPPC i crediti formativi per gli architetti di tutta Italia.

Venerdì 27 ottobre 2023, a partire dalle 14.30, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino nella Cavallerizza, si terrà la cerimonia di premiazione IN/ARCHITETTURA 2023 Piemonte e Valle d’Aosta durante la quale verranno assegnati i premi, promossi da IN/Arch e ANCE in collaborazione di Archilovers. 

Sono 108 i progetti candidati in Piemonte e Valle d’Aosta. Durante la cerimonia verranno resi noti i nomi dei vincitori dei premi che riconoscono il valore dell’opera e della costruzione e dei tre principali protagonisti alla base della sua realizzazione: committenti, progettisti e costruttori.

Saranno, inoltre, assegnati i Premi alla Carriera all’architetto Andrea Bruno per il Piemonte e all’architetto Giuseppe Nebbia per la Valle d’Aosta. Il Premio Bruno Zevi per la diffusione della cultura architettonica, sarà quest’anno assegnato a Giorgio de Silva per il libro Architettura nel Cinema (edizioni Lindau), che sarà presentato da Riccardo Bedrone,  e alla Fondazione Courmayeur, per aver intrapreso una complessa opera di ricerca e studio multidisciplinare sul sistema montagna attraverso l’«Osservatorio Laurent Ferretti».

Una giornata che celebra l’architettura in Piemonte e Valle d’Aosta

L’aver scelto la Cavallerizza come sede della premiazione ci premette di cogliere l’occasione per ricordare Agostino Magnaghi, autore del progetto dell’Aula magna e del Masterplan del complesso, di recente scomparso, e di fare il punto sulle future trasformazioni dell’area.

La Cerimonia di premiazione sarà preceduta in tarda mattinata da una visita guidata al complesso della Cavallerizza Reale e dopo una breve sosta, Cino Zucchi ci illustrerà il progetto vincitore del Concorso internazionale e Cristiano Picco, Armando Baietto e Vittorio Jacomussi ci parleranno del Polo delle Arti, insieme al Segretario generale di Compagnia di San Paolo Alberto Anfossi.

A seguire una breve Tavola rotonda con l’architetto Dario Apollonio, ricercatore nell’ambito del restauro storico ed ambientale, che ci accompagnerà poi nella scoperta dei vincitori dei Premi, l’architetto Francesco Orofino, Segretario generale IN/Arch, e la partecipazione del professor Marco De Michelis, già Preside della Facoltà di design e arti/IUAV oggi docente alla Bocconi di Milano, al quale è affidata anche la presentazione del Premio alla Carriera Andrea Bruno.

Alla manifestazione partecipano il Rettore dell’Università di Torino, Stefano Geuna, che gentilmente ci ospita, il Rettore del Politecnico di Torino del Politecnico, Guido Saracco, il direttore del DIST PoliTo Andrea Bocco, l’Assessore ai Beni e alle attività culturali, Sistema educativo e Politiche per le relazioni intergenerazionali della Regione Autonoma Valle d’Aosta Jean-Pierre Guichardaz, in rappresentanza del Presidente della Regione Renzo Testolin,  l’assessore Paolo Mazzoleni, l’Assessore Francesco Tresso, il Presidente della Camera di Commercio di Torino Dario Gallina, la Presidente dell’Ance Piemonte e Valle d’Aosta Paola Malabaila, ed è stato invitato Il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

Consegneranno i Premi le Autorità presenti e i componenti della Giuria, presieduta da Jeannot Cerutti, che ha valutato le candidature per il Piemonte e Valle d’Aosta: Laura Apollonio, Davide Derossi, Carla Falzoni, Emilio Melgara, Silvia Minutolo.

16 premi per opere realizzate negli ultimi 5 anni

L’Istituto opera per coinvolgere in maniera sinergica il tessuto professionale e produttivo, gli enti, le amministrazioni, i cittadini, privilegiando realtà e soggetti portatori di contenuti innovativi e pratiche corrette.

I premi IN/ARCHITETTURA affermano con chiarezza che la qualità di un’architettura è l’esito di un processo complesso che coinvolge tutti i passaggi della filiera produttiva. Di qui la scelta di premiare l’opera e i tre principali protagonisti che sono alla base della sua realizzazione: committente, progettista, costruttore.

I criteri di scelta delle opere premiate hanno tenuto ben presenti i requisiti di qualità del prodotto finale da un punto di vista culturale e sociale, di trasparenza e innovazione del processo di progettazione e costruzione, con particolare attenzione alle architetture realizzati da giovani, donne e piccole imprese. 

Con la cerimonia di premiazione si intende dare ampio risalto all’iniziativa e far conoscere a un pubblico il più largo possibile la produzione di qualità dei territori locali.

Nel corso della cerimonia verranno resi noti gli interventi premiati per le due categorie di Premi per:

  • interventi di nuova costruzione.
  • interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

Verranno inoltre assegnati i Premi Speciali associati ad aziende e associazioni partner dei Premi IN/ARCHITETTURA 2023, e in particolare:

  • Premio speciale “LISTONE GIORDANO”, assegnato ad un intervento che abbia saputo valorizzare l’utilizzo del legno in qualità di materiale da sempre legato al mondo dell’architettura e delle costruzioni:
  • Premi speciali “WTW – WILLIS TOWERS WATSON”:
    • Innovation Center ITT (progetto ISOLARCHITETTI | Committente ITT Italia s.r.l. | Impresa Costruzioni Generali Gilardi S.p.a.)
    • Bivacco Edoardo Camardella (progetto CMR Massimo Roj Architects | Committente Famiglia Camardella | Impresa Gualini S.p.A.
  • Premio speciale “FEDERBETON”, assegnato ad un intervento che abbia saputo valorizzare l’utilizzo del cemento e del calcestruzzo in qualità di materiali da sempre legati al mondo dell’architettura e delle costruzioni:

IN/ARCHITETTURA 2023, un progetto nazionale

Con questo appuntamento giunge verso la fine un lungo percorso che ha visto, nei mesi scorsi, la presentazione, grazie alla collaborazione con Archilovers, di oltre 1200 progetti candidati su tutto il territorio nazionale, di cui 108 nelle regioni del Piemonte e della Valle d’Aosta. Il percorso si concluderà il 7 novembre prossimo durante la Biennale di Venezia a Ca’ Giustinian con la premiazione dei vincitori scelti tra i premiati dalle 20 Regioni, scelti dalla Giuria nazionale presieduta dal regista Silvio Soldini.

I Premi regionali si svolgono nell’ambito dell’iniziativa nazionale dei Premi IN/ARCHITETTURA 2023  

Promotori IN/Arch – Istituto Nazionale di Architettura | Ance Associazione Nazionale Costruttori Edili | Archilovers Partner Listone Giordano | Federbeton | WTW – WILLIS TOWERS WATSON | MORE THE WELLBEING | BIPV meets history (Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera) | Ance Venezia Sponsor tecnici INSPLORA | Vectorealism 

Il premio IN/ARCHITETTURA 2023 Piemonte e Valle d’Aosta è realizzato con il sostegno e collaborazione di:

Università degli Studi di Torino, Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Camera di Commercio di  Torino, ANCE Piemonte e Valle d’Aosta, Fondazione Compagnia di San Paolo, Lavazza

Con il patrocinio di:

Regione Valle d’Aosta, Comune di Cambiano, Urban Lab, Confindustria Piemonte, Ordine Architetti Torino, Fondazione per l’Architettura Torino, Ordine Ingegneri Torino, Ordine Architetti Alessandria, Ordine Ingegneri Asti, Ordine Architetti Novara e VCO

Il patrocinio è stato, inoltre, richiesto a Politecnico di Torino, Città di Torino, tutti Ordini Architetti ed Ingegneri del Piemonte e di Valle d’Aosta, tutti i comuni ove sono siti gli interventi premiati.

IN/Arch Piemonte www.inarchpiemonte.it

Segreteria progetto@inarchpiemonte.it | serenabongiovanni@inarchpiemonte.it | +39 347 255 8116

Paola Valentini Presidente + 39 011 658296 | + 39 333 7802807 | paolavalentini@inarchpiemonte.it

Facebook @inarchpiemonte | Twitter @INArchPiemonte | Instagram @in_arch_piemonte

Ufficio stampa  Premio IN/ARCHITETTURA 2023 Piemonte e Valle d’Aosta

Carola Serminato | carola.serminato@gmail.com | + 39 3491299250

Per iscriversi su Eventbrite inquadrare il QRcode con lo smartphone

INFORMATIVA SULLA PRIVACY QUI

Calendario delle cerimonie di premiazione

Premi Friuli Venezia GiuliaTrentino-Alto Adige, Veneto 15 settembre 2023. ore 15:00 – Trieste, Museo Revoltella

Premi Liguria 21 settembre 2023, ore 17:30 – Genova, Palazzo della Borsa

Premi Sicilia 22 settembre, ore 17:00 – Giarre (CT), Radice Pura

Premi Toscana 28 settembre, ore 16:00 – Firenze, Auditorium Spadolini, Consiglio Regionale della Toscana

Premi LazioAbruzzo, Molise 30 settembre, ore 16:00 – Roma, Goethe Institute

Premi LombardiaEmilia Romagna 2 ottobre, ore 16:00 – Milano, Centro Culturale di Milano

Premi MarcheUmbria 3 ottobre, ore 16:30 – Ancona, Mole Vanvitelliana

Premi Sardegna 9 ottobre – Cagliari, Fondazione Sardegna

Premi Calabria 14 ottobre, ore 16:00 – Cosenza, Palazzo Arnone

Premi PiemonteValle D’Aosta 27 ottobre, ore 15:00 – Torino, Aula Magna della Cavallerizza Reale, Università di Torino

Premi Campania 24 ottobre  – Bagnoli, Napoli

Premi Puglia e Basilicata  29 ottobre, ore 16:30 – Sala Murat, Napoli

Premiazione nazionale 7 novembre, ore 14:00 – Venezia, Ca’ Giustinian, sede della Biennale di Venezia

PREMI REGIONALI E NAZIONALI PROMOSSI DA IN/ARCH E ANCE CON LA COLLABORAZIONE DI ARCHILOVERS

Sino il 5 giugno è stato possibile presentare, sul portale Archiloversle candidature per i PREMI IN/ARCHITETTURA 2023, promossi dall’Istituto Nazionale di Architettura e dall’ANCE.

L’iniziativa si colloca nella lunga e prestigiosa tradizione dei premi IN/ARCH che, a partire dalla prima edizione del 1962, hanno rivestito un ruolo di grande importanza nel dibattito architettonico nazionale. 

I Premi si sono sempre caratterizzati – unici in Italia – per un aspetto particolare: viene premiata l’opera di architettura come esito di un processo complesso che coinvolge tutti i passaggi della filiera produttiva: domanda, esigenze, programma, norme, risorse, progetto, realizzazione, controllo, gestione, manutenzione. Di qui la scelta di premiare l’opera e i tre principali protagonisti che sono alla base della sua realizzazione: committente, progettista, impresa. 

I Premi Nazionali IN/ARCHITETTURA sono un’esperienza unica, non solo a livello nazionale, perché pensati da un intellettuale, visionario e pratico insieme, come Bruno Zevi, che considerava l’architettura non solo come disciplina ma come attività progettuale a tutto tondo, capace di trasformare e migliorare la società. Una visione illuministica, oggi ancora più attuale perché totalmente in controtendenza con un atteggiamento diffuso di carattere strumentale: ovvero una sorta di specializzazione progettuale al servizio del “particolare”, mentre l’architettura appartiene a un sapere che sta a fondamento della nostra vita, individuale e collettiva.” Con queste parole Aldo Colonetti, presentava i Premi Nazionali IN/ARCHITETTURA 2020 alla Biennale di Venezia.

I Premi IN/ARCHITETTURA 2023 sono articolati in Premi Regionali e Premi Nazionali. Questo consentirà, tra l’altro, un ampio monitoraggio sulle architetture di qualità realizzate in tutto il territorio nazionale.

4 le categorie di Premi previste:

  • PREMIO ALLE MIGLIORI OPERE DI ARCHITETTURA (NUOVA COSTRUZIONE) 
  • PREMIO AI MIGLIORI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE (restauro, ristrutturazione, rigenerazione)

Ciascun Premio è assegnato a massimo cinque interventi ubicati in Italia, terminati tra il 2018 ed il 2022, progettati e realizzati da soggetti italiani, giudicati quale esemplare esito di un processo edilizio integrale.

  • PREMIO INTERNAZIONALE “BRUNO ZEVI” PER LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA ARCHITETTONICA è assegnato ad una iniziativa di comunicazione, realizzata in Italia o all’estero, che costituisca un esempio qualificato di promozione e diffusione della produzione di architettura contemporanea di qualità nel mondo.
  • PREMIO ALLA CARRIERA è assegnato ad un progettista italiano vivente, le cui opere costituiscono un importante contributo alla storia dell’architettura contemporanea e la cui figura rappresenta con eccellenza la cultura architettonica italiana.

A queste categorie si affiancano alcuni Premi Speciali associati ad aziende e istituti di ricerca partner dei Premi IN/ARCHITETTURA 2023, ed in particolare: 

Premio speciale “ARCHITETTURA SOLARE IN CONTESTI DI PREGIO” è assegnato esclusivamente a livello nazionale ad un intervento che dimostri il fortunato dialogo tra conservazione del patrimonio edilizio e paesaggistico di valenza culturale, miglioramento dell’efficienza energetica e del comfort ambientale interno, riduzione dell’impronta ecologica. 

Premio speciale “FEDERBETON” è assegnato ad un intervento che abbia saputo valorizzare l’utilizzo del cemento e del calcestruzzo in qualità di materiali da sempre legati al mondo dell’architettura e delle costruzioni.

Premio speciale “LISTONE GIORDANO” è assegnato ad un intervento che abbia saputo valorizzare l’utilizzo del legno in qualità di materiale da sempre legato al mondo dell’architettura e delle costruzioni. 

Premio speciale “MORE THE WELLBEING” è assegnato esclusivamente a livello nazionale ad un intervento che abbia posto particolare attenzione nel coniugare il benessere climatico degli ambienti con le esigenze delle persone, attraverso l’uso di soluzioni innovative ad elevata efficienza.

Premio speciale “WTW – WILLIS TOWERS WATSON”.

Progettisti, imprese di costruzioni, committenti possono candidare, a partire dal 6 marzo sino al 5 giugno 2023, opere realizzate in Italia attraverso il portale archilovers, con le modalità stabilite dal sito.

I Premi Regionali, selezionati da 12 diverse giurie, saranno assegnati nel corso di manifestazioni pubbliche organizzate dalle 12 Sezioni Regionali IN/Arch. 

La giuria nazionale, che vede tra gli altri il regista Silvio Soldini, assegnerà, tra tutte le opere premiate a livello regionale, i Premi Nazionali che saranno proclamati nel corso di un evento pubblico che si terrà il 7 novembre a Ca’ Giustinian, sede della Biennale di Venezia. 

La Giuria nominata da IN/Arch Piemonte valuterà le candidature per il Piemonte e la Valle d’Aosta ed è composta da: Laura Apollonio, Jeannot Cerutti, Davide Derossi, Carla Falzoni, Emilio Melgara, Silvia Minutolo. IL BANDO QUI

19 ottobre 2020 ore 15/19 | La Centrale – Nuvola Lavazza | Via Ancona 11a Torino

PREMI IN/ARCHITETTURA PIEMONTE LIGURIA E VALLE D’AOSTA

IN/ARCH – Istituto Nazionale di Architettura sezione Piemonte – organizza la cerimonia di premiazione che conclude la fase regionale dei Premi IN/Architettura 2020.

TAVOLA ROTONDA RIFLESSIONI SULLO STATO DELL’ARCHITETTURA NEL NORD-OVEST IN ITALIA.

I Premi hanno l’obiettivo di promuovere il valore dell’opera costruita quale esito della partecipazione di tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione: dai progettisti al committente, agli imprenditori, ai produttori di componenti.

Durante la cerimonia sono stati resi noti i nomi dei vincitori della fase regionale che sono automaticamente candidati ai Premi Nazionali In/Architettura. Tra i premiatisono presenti alcune importanti enti e realtà produttive e d’impresa delle nostre regione, come Lavazza spa e Ferrero.

Oltre al riconoscimento alle opere più significative del panorama regionale, viene conferito:

  • il Premio alla carriera ai “progettisti che hanno contribuito alla promozione dell’architettura contemporanea ha rappresentato un’eccellenza della cultura architettonica nazionale e internazionale”. 
  • il Premio Bruno Zevi per la comunicazione in architettura.

Interventi:

il Presidente IN/Arch Nazionale Andrea Margaritelli

i membri della giuria (in ordine alfabetico): Alberto Bacigalupi, Presidente ANCE Liguria |Elena Dellapiana Presidente Urban Lab Metropolitano | Alberto Formento VicePresidente IN/Arch Liguria | Vincenzo Latina architetto UniCT | Paola Malabaila Presidente ANCE Piemonte e Valle D’Aosta | Paolo Mellano direttore DAD PoliTO | Aimaro Oreglia d’Isola architetto, socio onorario IN/Arch | Luisa Papotti Dirigente Soprintendenza Torino | Paola Valentini Presidente IN/Arch Piemonte |

il premio alla carriera IN/Arch Piemonte 2020 Pietro Derossi

l’autore della Nuvola Lavazza Cino Zucchi

ha condotto Enrico Morteo.

RINGRAZIAMENTI 

Si ringraziano i partner dei Premi In/Architettura 2020: BIPV meets history (Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera)  | Listone Giordano | Vimar | Willis Towers Watson

Lo sponsor: ConceptD di Acer 

Lo sponsor tecnico: Vectorealism 

Si ringraziano coloro che hanno contribuito alla manifestazione: Regione Piemonte |  Città di Torino| Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Torino | Ance Piemonte e Valle D’Aosta | Ance Liguria

Si ringraziano coloro che hanno patrocinato manifestazione: Regione Liguria | Regione Valle D’Aosta | Ordine Ingegneri Torino | Ordine Architetti Torino | Ordine Ingegneri Alessandria

Il caffè è gentilmente offerto dalla Luigi Lavazza SpA